Capelli mossi, i segreti per tenerli in ordine - Hair Art Sound

Capelli mossi, i segreti per tenerli in ordine

Capelli mossi, i segreti per tenerli in ordine

I capelli mossi non sempre si amano perché secondo molte non sono né carne e né pesce, non sono lisci e per questo non stanno mai in ordine ma non sono nemmeno ricci per cui non hanno delle curve ben definite.

Metterli al bando dunque? Assolutamente no, i capelli mossi sono sempre più di tendenza, simbolo di femminilità glamour. Effetti sbarazzini che danno movimento senza troppo essere impostati ma che creano un alone di sensualità non indifferente. E poi c’è l’effetto nature che non è da sottovalutare perché sì i ricci ed i lisci comunicano ordine ma a volte forse anche troppo rischiando di far pensare a qualcosa di artefatto e costruito.

Con i capelli mossi non accade nulla di tutto questo, dinamismo e spontaneità la fanno da padrone. Ma come mantenere sempre in piega i capelli mossi ed evitare di svegliarsi con chiome arruffate e senza linee? Scopriamolo insieme.

 

Capelli mossi, come ottenere un’ottima piega

Le onde morbide e non troppo definite sono il must di ogni taglio e piega fatti sui capelli mossi. Ondulazione più definita per i tagli lunghi, un po’ meno e più sfumata per quelli medi e corti.  Ma il grande dilemma per tutte è come ottenere anche in casa una piega che sia naturale ma anche “resistete”.

L’asciugatura è di certo il passaggio più importate. Ottimo phon, meglio se professionale. Un ottimo segreto è usare i così detti becchi d’oca, quelle speciali mollettine che permettono di putare i capelli per poi scaldarli con il phon. È bene tenerli in posa almeno 10 minuti.

Questo per chi ama il metodo tradizionale. Per chi non ha tutta questa pazienza può optare per le modernissime piastre che sono funzionali non solo per i capelli lisci ma ottime alleate anche per una perfetta piega dei capelli mossi. Basta arrotolare, volta per volta, la ciocca attorno alla piastra partendo dalle punte fino alle radici.

Ed infine, ci sono gli attrezzi del mestiere, quelli che sebbene siano considerati un po’ retrò non muoiono mai. Parliamo dei bigodini che messi in posa la sera, al mattino regalano delle onde morbide e perfette. Da preferire quelli in spugna che con la loro morbidezza non creano fastidio durante il sonno. Basta solo dividere i capelli in ciocche, avvolgerle attorno ai bigodini, andare a letto ed il gioco è fatto. Al mattino basterà togliere i bigodini e dare una veloce spazzolata.

Importanti sono anche i prodotti da usare per ottenere un’ottima piega per i capelli mossi. Senza dubbio un buon shampoo volumizzante da abbinare a schiuma o spray volumizzante a seconda del capello. Con capelli robusti meglio la prima soluzione, per quelli più fini certamente è consigliato la spray per non appiattire la chioma.

Ultimo tocco per completare una piega perfetta fatta in casa è una leggera spruzzata di spray fissante. Agitando con le mani i capelli grazie alla sua azione la chioma assume più volume.

 

Capelli mossi, come mantenere la piega

Passato il primo step, quello sempre più difficile, di ottenere una perfetta piega per i capelli mossi, il secondo dilemma è come mantenerla? Come fare per non svegliarsi al mattino con una piega che nella notte ci ha salutato?

Ci sono alcuni metodi anche antichi, che oggi vengono usati come piccoli trucchi salva piega. Primo tra tutti la scelta di dormire su una federa di seta. Il suo tessuto liscio e morbido riduce notevolmente l’attrito che solitamente si crea tra i capelli e il più comune cotone. In questo modo i capelli si spezzano e si annodano decisamente di meno e così la piega fatta il giorno prima è anche più resistente.

Per facilitare la tenuta della piega ed evitare di svegliarsi al mattino con capelli arruffati e scompigliati è opportuno usare, se necessario, un pettine in legno dai denti larghi avendo l’accortezza di spazzolare prima le punte, eliminando i nodi. Meglio escludere le spazzole, soprattutto dopo lo shampoo per evitare che i capelli si elettrizzino perdendo così l’ondulazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 650px;}