La colorazione castana, una nuance che non muore mai - Hair Art Sound

La colorazione castana, una nuance che non muore mai

La colorazione castana, una nuance che non muore mai

Gli esperti lo chiamano all over perché si adatta bene a qualsiasi tipo di taglio e ad ogni lunghezza, esalta lineamenti diversi del viso e piace alle giovani come alle donne agée. È un grande classico, quello che non tramonta mai in nessun salone che si rispetti.

Parliamo della colorazione castana sempre presente nelle tendenze colore di ogni stagione. È sempre diverso, cangiante e pieno di sfumature ma la base è sempre la stessa, quella che viene dalla terra, che esalta la natura e tutte le sue innumerevoli cromie.

I castani all’ultima moda non sono spenti ma ricchi di luce e intensità, deciso o meno, caldo o freddo, puro o arricchito di spruzzi e sfaccettature che toccano le tonalità del caramello, del nocciola, del cioccolato e del mogano con la certezza che la colorazione castana non stanca mai, nemmeno ai vip. Ognuna, a suo modo, può essere una bruna di tendenza.

 

Ma come scegliere la sfumatura giusta?

Tra le nuance di castano ce ne sono un’infinità ma il dilemma è sempre lo stesso, come scegliere quella giusta? Sicuramente il primo consiglio da seguire è quello di non improvvisare ma di scegliere in modo ponderato e con attenzione.

Cosa tenere in considerazione? Beh senza dubbio il colore della pelle e degli occhi che ci aiutano a capire se optare per un castano caldo o freddo che sia in armonia con il viso ed i colori naturali. E poi c’è da considerare la base naturale del capello, meglio non distaccarsi molto ma abbinare giochi di colore che donano un tocco nuovo e lucente.

 

Il castano cioccolato

Il castano cioccolato è un marrone molto scuro e freddo, ma dona una colorazione intensa e affascinante senza togliere però un po’ di mistero. È la colazione scelta da Audrey Hepburn ma anche dalla chiacchieratissima Meghan Markle. Una nuance fredda quella che spruzza sui capelli filamenti che si ispirano al cacao tanto che spesso viene chiamata anche “moka” o “coffee hair” che si adatta bene sia a chi ha carnagioni chiare che scure.

 

Il castano cenere

Un tocco di grigio e argento ai colori marroni arriva con il castano cenere, una nuance ricca, corposa e brillante. Una sfumatura che addolcisce i colori più bruni e convinti domando un tocco di luminosità ma anche di eleganza rispetto alla propria base naturale. Occhio però perché il castano cenere non è adatto a tutte, a meno che non sé Kim Kardashian. Si abbina molto bene alle pelli opache.

 

Il castano ramato

È un colore che fa osare, che tende al rame appunto e in alcuni tratti anche al rosso o al bordeaux. Senza dubbio non si passa inosservate e si intuisce un tocco di frizzantezza e di dinamicità. È tutto questo quello che comunica il castano ramato che dà una botta di energia a chi vuole donare lucentezza ai capelli spenti o opachi, ideale però per le pelli più chiare e per gli occhi blu-verdi e nocciola. Ispiriamoci a Anne Hathaway e Lily Collins che hanno osato castani davvero intensi.

 

Il castano caramello

Una colorazione chiara e calda quella del castano caramello che si avvicina ai cosiddetti mieli e al nocciola ma vi sta nel mezzo, né troppo chiara e né troppo scura. Una nuance che ritorna come il cioccolato al palato e alla cucina, un bruno goloso che sfuma in riflessi dorati adatto a tutti i tipi di carnagione, da quella chiara a quella ambrata come quella di Eva Mendes.

 

Il castano nocciola

È la colorazione che nell’inverno 2019-20 ha messo d’accordo more e bionde. Sta bene sia a chi ha una carnagione olivastra ma anche a chi ha una cromia più chiara, perfetta per occhi scuri e chiari perché regala naturalezza e illumina i lineamenti. È un colore caldo, dai tratti dorati e dona maggiore brillantezza rispetto alla colorazione caramello. Per chi vuole usare può scegliere anche il nocciola solo per colorare le lunghezze come lo shatush scelto da Selena Gomez o un vibrante balayage.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 650px;}